LINGUA,CULTURE, IDENTITA' IN SICILIA

Premiazione concorso fotografico Fenomeni atmosferici nell’immaginario collettivo tra scienza e mito

01fotoIn occasione della “giornata dell’arte”, si è svolta la premiazione del vincitore del Concorso fotografico relativo al percorso “Fenomeni atmosferici nell’immaginario popolare tra scienza e mito” promosso nell’ambito del Progetto “Lingue, culture, identità in Sicilia”, in collaborazione con “Erasmus plus”.
In uno straordinario contesto ricco di stimoli ed iniziative artistiche e culturali, la Commissione, composta dai professori Laura Bonura, Stefania Genuardi, Giovanni Marrocco, Elena Giannola, Valeria Savoca, Gaetano Porcasi, Maria Stella Trifirò, Laura Di Cara

Leggi tutto...

PRESENTAZIONE DEL LIBRO "PAROLE MIGRANTI TRA ORIENTE E OCCIDENTE"

Articolo su QLNEWS   Articolo su IL VESPRO

migranti

Pubblicati i primi lavori degli studenti presentati all'Open Day 2017

Numerosi i lavori presentati dagli studenti in occasione dell'Open Day 2017 sotto la guida dei docenti responsabili e del gruppo di lavoro che anima il progetto “Lingue, culture, identità in Sicilia” che quest'anno ha potuto contare anche sulla collaborazione di numerosi componenti della Commissione Arte. Le esperienze didattiche, di cui si offre un primo compiuto saggio, si muovono all'interno dei percorsi tematici programmati per il 2016-17 dalla Commissione:
1. “Fenomeni atmosferici nell'immaginario popolare tra scienza e mito" che, in collaborazione con il progetto Erasmus plus Orions (referente prof.ssa Concetta Noto) e nel contesto della "Giornata delle scienze", ha visto la presentazione dei progetti multimediali (PPT e video) delle classi III L ("Perché il cielo non è sempre blu?") - prof.ssa Valeria Savoca;
IV A Lessico dei fenomeni atmosferici nell'immaginario popolare
IV A "Le quattro stagioni"- prof.ssa Laura Bonura;
IV C "Fenomeni atmosferici e cultura popolare in Sicilia: proverbi, scongiuri, poesie"- prof.ssa Laura Bonura.
IV P "Dall'alba al tramonto" - prof.ssa Stefania Genuardi.
Contestualmente la mostra "tra cielo e terra” con l'esposizione di due quadri inediti realizzati per l'occasione dal prof. Gaetano Porcasi e l'anteprima della rassegna fotografica degli studenti del Liceo, sempre sul tema dei fenomeni meteorologici, i cui elaborati alla fine dell'anno parteciperanno ad un concorso che decreterà i migliori.
 
2. "Mediterraneo migrante". Plurilinguismo e intercultura (con Erasmus +)
V A " Stratificazioni linguistiche e multiculturalità: la cultura alimentare in Sicilia" (prof.ssa Laura Bonura)
V D "Senzaterra" performance in Auditorium. Testi e musica (prof.ssa Caterina Brigati)
IV B "Reunion: storia, civiltà, geologia, tradizioni" (proff.sse Concetta Noto - Giuseppina Pizzurro)
IV E "A tàvula è trazzera" PPT (prof.ssa Silvana Appresti)
III L "Miti e leggende dei popoli migranti" (prof.ssa Valeria Savoca)III H "Ulisse e Nausicaa: Il mito dell'accoglienza" (prof.ssa Maria Stella Trifirò)

openday1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



3. "Dalla terra alla tavola. Dieta mediterranea, tradizione e salute". Itinerario tra i colori, i sapori, le particolari e uniche forme che il cibo e le pratiche alimentari assumono in Sicilia, attraverso una selezione di alimenti simbolo della Dieta mediterranea richiamati dall'istallazione “Pane, Olio e Pomodoro: tra arte e dieta mediterranea", curata dalla IV N e coordinata della prof.ssa Stefania Genuardi. Interessante il collegamento tra tradizioni alimentari e arte, arricchito dall'esposizione di un'opera originale di Gaetano Porcasi. La III O, seguita dalla prof.ssa Valeria Savoca, ha presentato una monografia sulle "Tradizioni alimentari festive in Sicilia: il Natale". Il percorso comprende anche un'articolata sezione curata dalla III A (O.S.A.) sulle “Piante alimurgiche e officinali del Podere Reale e sul sentiero suburbano del re" espressione del Progetto "Conoscere il territorio" coordinato dai docenti Francesco Longo e Giovanni Marrocco. Chiude la rassegna una mostra fotografica d'autore molto intensa messa a disposizione dall'associazione "Tempi e Diaframmi" sulla cultura materiale in Sicilia e, in particolare, sui mestieri tradizionali legati alla produzione e trasformazione di alimenti e sul cibo da strada. La fotografia recupera la memoria collettiva attraverso l'esperienza quotidiana e vi coglie liricamente la persistenza di forme, pratiche e gestualità: rituali antichi fortemente identitari che si caricano di senso comunitario.

openday2
4. La V C, nell'ambito del percorso La Sicilia nel dopoguerra, sotto la guida della prof.ssa Rosa Bonomo, ha messo a punto una videoricostruzione storica dal titolo "Non solo Portella".

Il dialogo, il confronto, la cooperazione tra docenti e alunni, l’interdisciplinarietà e l’interazione tra percorsi di indirizzi di studio diversi ha dato origine ad una rassegna di lavori estremamente originale, ricca di spunti creativi e di espressioni significative e intense alla cui realizzazione gli studenti hanno partecipato con vivace entusiasmo.

La Commissione Lingue, culture, identità in Sicilia: Laura Di Cara, Stefania Genuardi, Elena Giannola, Francesco Longo, Giovanni Marrocco, Gaetano Porcasi, Valeria Savoca, M. Stella Trifirò, Michele Vilardo, Laura Bonura (Referente L.R.9/2011).


Le 4 Stagioni

Video realizzato dalla 4A a.s. 2016-17

 

Progetto "Lingue, culture, identità in Sicilia"

In allegato la brochure del progetto
Documenti allegati
FileDescrizioneCreato
Scarica questo file (Pieghevole Lingue, culture Open Day.pdf)Pieghevole Lingue, culture Open Day.pdf 26-01-2017 18:36

Mostra fotografica: "dalla Terra alla Tavola"

LEGGI L'ARTICOLO DA "IL VESPRO"

terra tavola

Mediteraneo migrante. Plurilinguismo e intercultura

Progetto Lingue, culture, identità in Sicilia. Legge 9/2011. Mediteraneo migrante. Plurilinguismo e intercultura. Classi coinvolte: IC - VA - IIIB - IVD - VD - IVC - IIIH - IIIE - IVP
Documenti allegati
FileDescrizioneCreato
Scarica questo file (Ulisse. Mediterraneo migrante.docx)Ulisse. Mediterraneo migrante.docx 16-12-2016 09:26
Scarica questo file (IL_MITO_DI_ULISSE-1.pdf)IL_MITO_DI_ULISSE-1.pdf 16-12-2016 09:26
Scarica questo file (il sogno mediterraneo.pdf)il sogno mediterraneo.pdf 16-12-2016 09:26
Scarica questo file (catalogo etnoantropologico.pdf)catalogo etnoantropologico.pdf 16-12-2016 09:25

Il mediterraneo racconta

quandogridavanolestelleLa Commissione "Lingue, arte, culture, identita' in Sicilia" coordinata dalla professoressa Laura Bonura, ha organizzato, per giorno 12 Marzo alle ore 9.15, l'incontro con il professore Alessandro Vanoli, docente di storia medievale dell'Università  di Bologna, esperto di Mediterraneo e del mondo islamico, studioso e amante della Sicilia. Un'occasione imperdibile per gli alunni del Liceo Santi Savarino di Partinico che potranno partecipare a questa conferenza sul Mediterraneo, avendo l'occasione di riflettere su come "il mare" possa raccontare delle storie, come "il mare" sia sempre stato testimone e scenario di mondi e trasformazioni. Inoltre il Professore Vanoli guiderà una riflessione sul concetto attuale di Mediterraneo: cosa è diventato? Ha perso il suo fascino mitico?
Nella seconda da parte della mattina verrà infine presentato il libro "Quando guidavano le stelle" (ed. IL MULINO) scritto dall'illustre ospite professore Vanoli.
I professori Floridia, Genuardi, Marrocco, Longo, Cucchiara e Semilia coordineranno l'incontro. 
 

La Cultura della Terra e del Mare al Liceo “S.Savarino”

IMG-20151127-WA00001Inizia per il terzo anno consecutivo al liceo scientifico e classico Santi Savarino di Partinico, diretto da Chiara Gibilaro, il progetto curriculare “Lingue, arte, culture, identità in Sicilia“. Delineati i percorsi didattici interdisciplinari e le iniziative per l’anno scolastico 2015/2016. “Gli obiettivi dell’iniziativa – dichiara la Referente del progetto, Laura Bonura–  sono promuovere e valorizzare la conoscenza e lo studio del patrimonio storico, artistico, letterario e linguistico siciliano dall’età antica sino ad oggi, con particolare attenzione alle identità locali e regionali entro una prospettiva pluralistica, elemento caratterizzante e fondante la storia e la cultura italiana fin dalle origini. I percorsi tendono a stimolare forme di cittadinanza attiva e partecipativa recependo gli indirizzi della riforma del sistema di istruzione e formazione. Il progetto – conclude Bonura – si avvale di prestigiose collaborazioni con enti di ricerca e formazione, quali il Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana con Arca dei Suoni e Scuola Museo e il Centro studi Filologici e Linguistici Siciliani”.

Leggi tutto...